Comunicato #01 2004

Pescara, 5 aprile 2004, ore 19,30

Dopo dieci anni di attività di sensibilizzazione sul territorio, di convegni, di iniziative online, proprio nell’anno preposto ai festeggiamenti per il decennale della sua fondazione, l’associazione culturale telematica Metro Olografix ha trovato finalmente un interlocutore nell’amministrazione comunale di Pescara che ha saputo raccogliere la sfida sociale, culturale, politica posta dal mondo del free software e
dell’opensource.

Nel pomeriggio di oggi, 5 aprile, i consiglieri di Rifondazione Comunista Maurizio Acerbo e Fausto Di Nisio hanno presentato al consiglio una delibera sull’adozione del software libero nell’amministrazione comunale.
La delibera, presentata in aula dal consigliere Fausto Di Nisio che ha centrato la sua relazione sulla libertà di accesso ai dati della PA da parte di tutti i cittadini e sulla sicurezza necessaria al mantenimento dei dati, è stata approvata con 25 voti favorevoli e 3 astenuti.

Nelle dichiarazioni di voto tutti i partiti, sia di maggioranza che di opposizione, si sono espressi in modo favorevole con la proposta, basando le loro scelte esattamente sulle motivazioni addotte dai proponenti; fatto oltremodo eccezionale, quindi, perché trova d’accordo nella sostanza entrambi gli schieramenti.

Lo stesso assessore al bilancio, D’Angelo, si è espresso in modo particolarmente favorevole sottolineando come la nuova giunta stia implementando ulteriormente i servizi informatici per il cittadino e di quanto sia quindi importante, in questo momento, un simile atto amministrativo.

L’Associazione Metro Olografix non può che rallegrarsi di un simile evento, augurandosi che sia solo l’inizio di un lungo e proficuo percorso di cambiamento.

Per il direttivo,
Stefano Chiccarelli, presidente
Alessio Sclocco, segretario
Loris D’Emilio, tesoriere

Questa voce è stata pubblicata in Metro Olografix. Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.