Jul 8

Pensées Massacre

non mi capita spesso di scrivere un post qui durante l’orario di lavoro.

ma.. niente, per oggi ho chiuso.

sono sempre distrutto ormai, dopo poche ore che sto qui.

troppo caos. troppa mancanza di sensibilità/educazione da parte delle persone.

tutti che si sentono in diritto di disintegrare la tua concentrazione per soddisfare un loro “momentaneo bisogno”.

sono molto affaticato.

e così, come molti fanno, mi sono messo anche io a vedere un video su youtube.

non l’ho ancora finito, ma ..

c’è sempre un misto di .. depressione (ah, sì, io ho proprio questo problema) e paura (ah, io AVRO’ questo problema).

papà si esprime sempre meno chiaramente.

raramente gli escono frasi di senso compiuto.

pensate che tragedia…

una scena che ricordo, dell’anno scorso

quasi ogni pomeriggio andavo a riprendere papà al centro Don Orione.

lui andava lì la mattina, per fare terapia, e poi restava a pranzo.

una cosa curiosa è che lui si rifiutava poi di pranzare con gli altri pazienti.

e così ogni volta pranzava con gli infermieri. e poi lo parcheggiavano su una sedia, ed io verso le 14.30 lo andavo a prendere.

quando ci andavo, era sempre con un gruppetto di altre persone, anziani, con vari tipi di problemi.

e c’era questo signore, più vecchio di papà, praticamente senza denti, che non faceva altro che emettere un gemito di lamento

mi ricordo che quando si apriva la porta della stanza dove c’erano loro, lui tentava praticamente di scappare (sempre dicendo “EEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE”).

e io pensavo: che tragedia.

poniamo il caso che io arriverò ad uno stadio in cui.. non sarò nemmeno in grado di comunicare alla persona che ho difronte COSA vorrei per stare bene, COSA mi da’ fastidio.

che tragedia.

eppure comunicare/parlare dovrebbe essere così naturale.

ho fatto bene a scrivere questo post,ora.

sempre meglio che vegetare.

1 comment

Jun 22

Se ti dicessero che…

il mio futuro sarà meglio? probabilmente io me l’immagino PEGGIO

bty

ma quant’è bello questo ritornello:

No comments

Jun 22

Messe in culo

per la seconda volta nella storia, il buon Mauro me l’ha messa in culo.

ritmicamente parlando, s’intende.

nel disco “in penombra” (nell’omonima traccia).. non so che dirvi: il battere è sul primo colpo di rullante (a 21secondi circa)

io non ci credo ancora che qualcuno possa concepire razionalmente un ritmo così, senza farsi condizionare dalla “pulsazione” che sembrerebbe più ovvia:

e qui invece (si tratta solo di una sorta di premix, non fate caso a nulla), l’ingresso è ugualmente “mind blowing”

No comments

Jun 20

Arturino *

Jun 19

rifugi

Category: musica,vita

..ogni tanto mi rifugio in qualcosa

qualcosa che apparentemente appare molto, estremamente banale.. poco condivisibile

eppure mi .. da’ così tanto (pace, tranquillità.. cose impagabili)

adoro questo tizio

MI SONO ISCRITTO AL SUO CANALE

1 comment

Jun 11

adoro questo post

Category: musica

ho sempre voglia di rivederlo.. 🙂

1 comment

May 20

segnaposti

non vedo l’ora di pubblicare qui i brani che usciranno..

mauro mi ha chiesto di mettere le mie chitarre su alcune sue canzoni.. un progetto suo “solista”..

sarò sempre estremamente riconoscente a chi mi ha dato l’opportunità di esprimermi.. giacché io, da solo, difficilmente l’avrei fatto

rientra sicuramente nelle cose per cui vale la pena di aver vissuto.

1 comment

Apr 24

Nuovo titolo

Category: activity_log,vita

è bello che.. per ben due volte ho cercato di dare un titolo a questo post, ma .. andando a sfogliare quelli precedenti, mi sono accorto che li avevo già usati.. uno l’anno scorso. L’altro, nel 2008.

Non male

oggi è stato il compleanno di uno dei miei amici più longevi, Roberto Marrone.

lui è padre da poco, per cui il suo festeggiamento non è stato altro che.. un aperitivo a Mixer. offerto solo a me, in teoria.

sono uscito da lavoro, ho parcheggiato la macchina, senza portare zaino e/o portafoglio (tanto pagava rob) e ho raggiunto lui e Nadia (la compagna)

come l’ho vista da lontano, con la bimba addosso in quella specie di marsupio che si usa mo’, mi sono subito prodotto in una radiografia dei suoi fianchi (_leggermente aumentati_).

loro stavano già andando via, purtroppo.. perché dovevano andare a casa dei genitori di Rob a magnare.

peccato. non ho bevuto nulla ma in compenso li ho accompagnati sottobraccio sottocasa.

sotto casa , dopo averli salutati, leggo l’sms di Rob che mi diceva “stiamo andando via, ti lascio un aperitivo pagato qui”

così l’ho richiamato e ho chiesto “ma davèro ho una bevuta pagata al Mixer?”

mi ha detto che .. no, alla fine s’era dimenticato di dirlo a Franco (@ bar Mixer).

ma in compenso lui stava scendendo, perché doveva comprare lo zucchero.

e delle birre. così siamo andati insieme al Tigre

visto che c’ero, e che avrei dovuto comprare il prosciutto cotto, ho chiesto a Rob se me lo pagava lui. alla tizia del bancone ho chiesto “quello più buono che hai” – 1 etto = 3 euro

poi le birre per Rob. mi pare che abbia scelto “Bavaria”, e stavano in offerta a 77 centesimi.

arriviamo alla casa e facciamo per pagare.

mentre quello passa le birre, rob gli fa notare che non erano passate con il giusto prezzo.

io, ovviamente, non l’avrei mai notato.

nel frattempo c’era una signora che sembrava spazientita perché si stava “perdendo tempo”, e un’altra che invece era appena rientrata perché aveva fatto da poco la spesa (lì), ma a quanto pare non le erano stati dati i punti. come se non bastasse, questa signora sembrava molto interessata alla birra Bavaria e faceva domande a roberto.

..alla fine, anche roberto aveva diritto ai punti. li ha presi, dicendo “.. sì, li vorrei, per regalarli alla signora qui”

la signora se li è presi e non ha detto nulla. poco male

usciti fuori, incontriamo i miei genitori, che parlavano con tale Fabrizio (della gastronomia).

mio padre ha fatto un bel sorriso a roberto, non credo abbia il benché minimo ricordo di lui: semplicemente forse stava di buona lena.

roberto si congeda: era già tardi da prima

mia madre mi rispedisce dentro a comprare: DUE BIRRE

mi dice di prendere quelle più “infime” (birra italiana) a 99 centisimi.

così rientro.

incontro l’amico Raffaele che quasi non mi riconosceva, stava troppo rincoglionito per via dell’intervento appena subito dal dentista.

prendo le birre a vado alla cassa.

quello mi fa : “ok allora.. a 77 centesimi giusto?”

ma io gli dico che.. no, sono a 99, quelle in offerta erano le altre.

vedete?

esco fuori e becco mia madre che parla con la mendicante che sta sempre fuori il Tigre.

sembra che stiano avendo un discorso intenso.

ma io sono distratto dallo schiaccianoci che intravedo nella tasca del giubbino di mio padre

faccio per andare alla macchina. mi sento chiamare.

era ancora roberto. era risceso PER LA SECONDA VOLTA perché si era

dimenticato di comprare il pollo

stavolta però non l’ho riaccompagnato..

se non altro, potrò dire che ad un compleanno di 40 anni, il mio amico da 35 anni mi ha offerto.. 1 etto di prosciutto cotto

1 comment

Apr 7

filesystem.

Category: tmrc,vita

immagino che … il modo in cui ognuno di noi usi il proprio computer sia un eccellente indicatore del modo in cui funzioni la propria testa (chissà se ho azzeccato tutti i congiuntivi)

non mi vergogno a dirlo, anzi ne sono fiero, anzi lo griderei al mondo intero: l’idea di catalogare cose è vicina a quello che si può definire un “orgasmo mentale”.

il fatto poi di riuscirsi in maniera pratica, beh, quello è secondario. prima di tutto, il gusto 🙂

ogni tanto ripenso al fatto che sia una buona idea fare un backup del pc di papà

ci potrebbe essere di tutto, magari qualche cosa delicata che potrebbe essere vitale (per scopi famigliari).

papà usava Windows XP. e faceva, ogni tanto, dual boot con Slackware, che gli avevo messo io.

mi ricordo che usava Slackware quando doveva usare l’home banking.

esattamente come faccio io 🙂

nel senso: per le cose “di tutti i giorni”, uso quello che trovo.

ma solo sulle cose che io reputo “sensibili” mi viene la paranoia di usare un OS degno, o un sistema di cifratura.

mentre copiavo, ho (ri)visto la partizione che papà usava per “i dati” (cioè non quella dedicata all’OS e/o programmi):

total 8980
drwx------ 5 manray manray 87 Oct 29 2012 5A-varie foto
drwx------ 2 manray manray 72 Jul 25 2010 backup_sistema_operativo
drwx------ 2 manray manray 206 Nov 14 2016 contratto
-rwx------ 1 manray manray 9133283 Nov 14 2016 contratto.zip
drwx------ 8 manray manray 4096 Nov 27 2013 Copia di Email_Thunderbird_DO_NOT_TOUCH
drwx------ 22 manray manray 4096 May 13 2012 Dati applicazioni
drwx------ 8 manray manray 4096 Oct 21 2012 Email_Thunderbird_DO_NOT_TOUCH
drwx------ 3 manray manray 31 May 15 2012 Esodati da disco C
drwx------ 13 manray manray 4096 Feb 20 2013 Foto e immagini
drwx------ 14 manray manray 4096 Oct 14 2016 francesco
drwx------ 3 manray manray 22 May 11 2012 Giochi da C
drwx------ 18 manray manray 8192 Jan 4 2015 max_pozzo
drwx------ 2 manray manray 293 May 11 2012 Messenger
drwx------ 2 manray manray 23 Jun 13 2011 milly_pozzo_VOID
drwx------ 3 manray manray 235 May 11 2012 MO_quartiere e varie
drwx------ 32 manray manray 4096 Aug 12 2013 new foto
drwx------ 5 manray manray 4096 Jan 23 2013 olografix-varie
drwx------ 22 manray manray 12288 Feb 21 2014 _POZZI
drwx------ 3 manray manray 24 Jun 16 2014 programmi
drwx------ 3 manray manray 58 Jan 28 2013 RECYCLER
drwx------ 3 manray manray 56 Dec 28 2009 SORGENTI
drwx------ 3 manray manray 149 Oct 28 2014 System Volume Information
drwx------ 13 manray manray 326 Apr 26 2013 travaso
drwx------ 2 manray manray 6 Apr 7 17:15 usb
drwx------ 5 manray manray 127 Nov 30 2012 __VEDERE-may be doppi

io credo che.. sia molto eloquente 🙂

tvb papà

1 comment

Apr 7

come (to) daddy

Category: activity_log,vita

l’altro ieri era venerdì. mattina

ero in ufficio

come spesso avviene, anche in virtù del fatto che la mia “scrivania” è di dimensioni ridotte, ho compiuto un .. errore

un gesto goffo

mentre cercavo di prendere la cornetta del telefono, ho fatto rovesciare la bottiglietta d’acqua di plastica,che mi ha regalato Marzia

ha un tappo molto efficace, il che rende possibile passeggiare tranquillamente con lo zaino, in cui hai ficcato sia la bottiglietta di cui sopra e il portatile, magari

insomma. poi torno a casa, trovi i miei genitori già a tavola

mentre metto piede in cucina, in quel momento papà si rovescia il bicchiere d’acqua addosso.

per carità: ci sono 1000 motivi per cui l’abbia fatto.

e 500 per cui l’abbia fatto io (credo di aver su ambo gli avambracci problemi CRONICI, che mi rendono complicato fare qualsiasi gesto di precisione.. dall’usare un giravite ad aprire una busta di plastica per la spesa).

cmq, è stata una dolce/spaventosa coincidenza 🙂

1 comment

Next Page »